Documentiamoci

Quando ci interessiamo di realizzare una nuova tecnica fotografica, leggiamo molte guide, fino quando non raccogliamo tutte le nozioni necessarie. Questa è una sintesi di molti tutorial letti, sicuramente non approfondito, ma diretto per avere un StarTrial semplice e veloce.

Cosa occorre per fare uno StarTrial

  • macchina fotografica, una Reflex
  • cavalletto
  • Intervallometro
  • Startrail.exe

Procedimento

  1. Scegliamo una location ad hoc
  2. Calcolo tempi di scatto
  3. messa a fuoco su infinito
  4. impostazione intervallometro
  5. scattare in RAW/Jpeg
  6. elaborazione RAW/Jpeg
  7. Startrail.exe per la fusione

Semplicistico e riduttivo fino adesso, avendo una base cognitiva di tutti questi elementi si può già applicarlo.

Vediamo in dettaglio alcune informazioni necessarie.

La Reflex, come pure il suo obbiettivo vanno fatte delle considerazioni.
Effettuando fotografie notturne la macchina deve saper gestire un valore di ISO più alto possibile. Nel mio caso ho usato una Entry Level, in caso si possegga una Full Frame i risultati sono esponenzialmente superiori, nulla toglie che si ottengano ottimi StarTrail lo stesso.

Teniamo presente che il nostro intento è catturare la scia delle stelle e non la definizione perfetta di esse, per cui possiamo allungare i tempi anche superando il movimento della rotazione della Terra.
I valori di riferimento con una focale di 18 mm sono di 20 secondi per sensori APS, 30 secondi per le Full Frame. Non starò in questa procedura formulare i vari metodi per calcolare i tempi in base alla focale montata, lasciando fare a chi più bravo di me.
Effettuando alcuni scatti di prova iniziali, già con queste considerazioni troveremo le impostazioni ottimali.

Il Cavalletto inutile dire la sua importanza ed essenzialità, dovendo fare foto di un punto fisso anche per ore.

L’ Intervallometro è invece opzionale, si possono ottenere Startrail scattando manualmente, seguendo scatto per scatto l’evoluzione, molto più comodo affidarsi a questo accessorio dove possiamo programmare tempi e scatti e nel frattempo riposarci.

Startrail.exe un programma tedesco totalmente free, oltre raccogliere tutti gli scatti e fonderli, può realizzare un video dell’evoluzione con essi.

Procedimento nel dettaglio

  1. Per effettuare prove basta anche l’orto di casa oppure la finestra della vostra camera. Trovare un posto con pochissimo inquinamento luminoso è il passaggio successivo, una torre antica, una chiesa, un albero, una montagna……una tenda come nel mio Startrail rende la foto più artistica e d’effetto. Puntiamo verso Nord per un cerchio perfetto.
  2. I tempi di scatto manteniamoci sotto la soglia fisica del movimento della terra, per poter utilizzare anche singolarmente gli scatti effettuati, come detto sotto i venti secondi. Le ISO non esageriamo, massimo 3200, dipende dalla vostra macchina.
  3. La messa a fuoco può risultare problematica trovarla, oltre al consiglio di ruotare tutto verso l’infinito e tornare appena indietro, trovate una fonte luminosa lontana ed usando LIVE sul display zoomate con i pulsati e mettete a fuoco. Coprire il mirino per ridurre interferenze luminose involontarie dietro la macchina.
  4. Intervallometro io l’ho impostato cosi : 30 secondi ritardo primo scatto, 20 secondi durata apertura, 10 secondi pausa per 240 scatti. Effettuate le prove che volete e trovate la vostra soluzione migliore che vi piace.
  5. Lavorare in RAW aumenta la qualità.
  6. Elaborazione dei file richiede un computer con caratteristiche adeguate per lavorare tutti i file.
  7. Non rimane altro usare il programma Startrail selezionando tutti i file e fare la fusione.


Fabio

Sono serio serio, Amo la Follia Buona