Misurazione Grado Difficoltà

Leggi il livelli qui elencati per scegliere quale fa per te!

Prendendo come presupposto di stare in buone condizione fisiche e di essere stimolati di vivere una avventura all’aria aperta
Effettuare escursioni in montagna comporta un impegno fisico ed è normalissimo sentire stanchezza nelle ore di Ascesa, anche la guida o chi vi accompagna, non è esente.
Fa parte del ‘gioco’ ed è parte integrante nell’emozione della giornata. Anzi dopo tante avventure si sente la mancanza di questo ingrediente se risultasse troppo agevole.

Le nostre proposte saranno elencate secondo questa scala, vi sarà più facile scegliere quale sarà la vostra soglia.

5 categorie dalla più facile alla più impegnativa, tenendo presente caso per caso, ci sono ad esempio escursioni corte che potrebbero essere considerate facili ma non lo sono. E poi è anche una caratterista soggettiva da persona a persona.

Informati quindi, chiedendo, quando ci si iscrive, tutti i particolari, valutando le proprie capacità e resistenza.

Teniamo a precisare che sono escluse, non le facciamo, tutte le attività dove richiedono utilizzò di corde piccozze o altro.

Questi sono gli aspetti che caratterizzano il grado di difficoltà.

  • Lunghezza percorso
  • Ore di cammino, media di compimento
  • Dislivello in salita e discesa
  • Tipo di terreno
  • Peso portato
  • Condizioni meteo

Elenco :

TURISTICA - > Facile (T)

Semplice passeggiata, una giornata tranquilla, possono aderire anche chi non ha mai effettuato escursioni.

  • Lunghezza 5/10 km
  • Durata 3/4 ore
  • Dislivello non superiore a 300 metri
  • Assenza di punti pericolosi

ESCURSIONE -> Medio-Facile (E)

Non ci sono difficoltà, la traccia da percorre è in buono stato con alcuni tratti sconnessi, senza pendenze impegnative.

  • Lunghezza 8/14 km
  • Durata 4/5 ore
  • Dislivello intorno ai 500m

Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente.
È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

ESCURSIONE -> Medio (E+)

La traccia può risultare sconnessa con fondo roccioso ma di bassa difficoltà. È necessario un allenamento e una sicurezza nel passo, è possibile trovare qualche punto esposto.

  • Lunghezza 10/18 km
  • Durata 4/6 ore
  • Dislivello intorno a 800m

ESCURSIONE Medio-Impegnativo (EE)

L’ escursione si fa più tecnica, pendenze più marcate e sentieri poco evidenti, necessità di un buon allenamento e una adeguata esperianza, accompagnati, sono quelle esperienze che danno le migliori soddisfazioni.

  • Lunghezza 15/20 km
  • Durata 5/7 ore
  • Dislivello intorno a 1000m

ESCURSIONE Impegnativo (EE+)

Familiarità con i terreni esposti. Dislivello accumulato considerevole. Buona capacità di orientamento. L’ambiente attraversato è selvaggio ed inospitale.

  • Lunghezza più di 15 km
  • Durata più di 8 ore
  • Dislivello più di 1200m

Eccezioni che confermano la regola

Questi sono dei riferimenti di massima, ogni escursione poi presenta aspetti particolari che determinano la difficoltà specifica di essa.

Quando si supera di uno solo step aumenta la scala, tipo ci sono punti esposti l’escursione da E passa a EE.

Un esempio su tutti è questa escursione dove anche se molto corta presenta difficoltà di alta montagna.

Click Qui