La circoferenza che certifica l’età

Una mattina sopra i Monti Lepini, un’escursione breve con paesaggi e panorami che spaziano tra la valle del Sacco, l’agro pontino e Carpineto Romano.

Cavalli mentre si sale

Per caso sono venuto a conoscenza di una zona, dietro Monte Malaina, dove si trova un Faggio secolare molto grande.

Effettuate alcune ricerche e trovato il punto GPS preciso, siamo partiti alla ricerca. Non essendo su sentieri battuti e segnati, bisogna orientarsi sulla mappa per giungere fino a quest’albero.

Serena e sereno

Dal parcheggio di Santa Serena, risaliamo su verso nord sul crinale di Monte Semprevina, per poi dirigerci ad ovest direzione Monte Malaina (1480m) da qui si gode di un panorama del promontorio del Circeo e Priverno.

Sempre ovest si scende mostrandoci Carpineto Romano, le piante assumono forme da film di harry potter, contorte ed alcune fulminate, si percorre un tratto aperto senza sentiero fino scendere dentro un bosco con alberi più grandi del normale.

Trovato

Il Faggio più grande dei Lepini si trova qui, non bisogna fare tanta fatica capire qual’è, per quanto grande.

Ecco il punto GPS

N 41°36.336' , E 013°08.617'

Dimensioni del faggio

Il diametro raggiunge i sei metri, mentre quello del apparato radicale supera i dodici metri e si sviluppa in altezza per 25 metri. Età stimata circa 300 anni.

Il Grande Faggio

Il giro lo abbiamo chiuso rientrando in fondo valle Santa Serena, non prima di vedere un inghiottitoio chiamato Rava di Ferro molto profondo.

Powered by Wikiloc

Fabio

Sono serio serio, Amo la Follia Buona